banner

Per i nostri bambini sedie colorate e stravaganti? Si,purchè ergonomiche

post-shared-settembre-2015-festarredo

Per i nostri bambini sedie colorate e stravaganti? Si,purchè ergonomiche

Che sia colorata o dalle forme più stravaganti, l’unico denominatore che deve accomunare la scelta delle sedie è l’essere ergonomiche, allo scopo di assicurare comodità efavorendo il corretto sviluppo della schiena dei nostri figli.

Un accessorio che poi tanto “accessorio” non è: nelle camerette questo elemento di arredo è di fondamentale importanza, visto cheaccompagna ogni giorno i bambini, nelle ore di studio come nei momenti di gioco o nelle pause dedicate al disegno.

Una seduta ergonomica va naturalmente abbinata ad una scrivania regolabile in altezza e con piano inclinabile: insieme, questi due prodotti consentono al bambino una posizione rilassata quando fa i compiti, così da favorire la concentrazione e prevenire danni posturali, dolori di schiena e mal di testa.

Una seduta scorretta, infatti, può causare deformazioni della colonna vertebrale, cervicale, dolori al bacino e, più in generale, problemi a tutto il corpo. La schiena ne risente nel momento in cui l’elasticità del bacino viene meno, ma anche la concentrazione cala quando al corpo viene imposta un’eccessiva rigidità.

Questi principi, infine, dovrebbero essere acquisiti non solo dai genitori, ma anche dalle scuole, dove i bambini e i ragazzi trascorrono gran parte delle loro giornate.

L’alta qualità unita al confort fanno da sempre parte della filosofia di Festarredo di Daniela Panarello, azienda leader nel settore della vendita di camere per bambini e ragazzi, dove è possibile trovare una vasta gamma di sedute ergonomiche, che si adattano a ogni tipo di arredamento.

Per scoprirle e approfittare delle tante offerte proposte, è possibile visitare lo showroom dell’azienda, che si trova a Messina in via Cesare Battisti n° 346 – 348.

WordPress Lightbox